Viviamo tutti la vita affrontando quotidianamente delle sfide, in contemporanea a quelle di miliardi di altre persone sulla Terra, ognuno che vive la sua prova, mentre nello stesso pianeta sul quale viviamo, si consumano guerre e tragedie, e anche se questi conflitti sono lontani geograficamente da noi, grazie alla connessione tecnologica ne siamo a conoscenza, e soprattutto ne abbiamo coscienza. Molti sono preoccupati, spaventati e stressati per il momento che stiamo vivendo. È comprensibile. Ultimamente alcuni di questi eventi disastrosi si sono manifestati proprio dove viviamo, nella nostre vite, e non abbiamo potuto sfuggirgli. Così si sono sommate le notizie, quelle che arrivano da lontano e quelle da dove ci troviamo. Molti si sentono sopraffatti dagli eventi, soprattutto sentono forte il senso di ingiustizia e la sensazione di impotenza che si generano, e si domandano come poter affrontare tutto senza sentire costantemente un peso enorme sul cuore. Ci stiamo confrontando con un alto livello di stress sociale che ci fa sentire molto vulnerabili e che si sta protraendo nel tempo. Ecco, in questo momento, come in ogni momento di crisi, l’iniziativa migliore per mantenerci stabili e radicati è ricorrere all’energia della nostra sorgente interiore. La Shakti, in sanscrito, la forza vitale che abita ogni cosa. La vita, che rappresenta l’attività energetica del divino, è movimento, e la Shakti volteggia costantemente attraverso di essa, dunque connetterci a questa energia ci fa vivere nel flusso e questo rende l’esistenza autentica. Allinearsi a questa energia ci permette di sviluppare la sensibilità per riconoscere quando le energie attorno a noi sono in espansione o in contrazione, e di conseguenza agire in armonia con il cambiamento. Avere la consapevolezza che il cambiamento fa parte della vita ci permette di comprendere che tutto è trasformazione, un momento brutto non sarà mai per sempre e così anche per i momenti felici. Con questa consapevolezza è più semplice praticare il non attaccamento verso le persone, gli eventi, le sensazioni… e anche la paura di “perdere” svanisce. Quindi vivere nel flusso, senza opporsi, e mantenere un cuore gioioso. Stiamo vivendo un momento destabilizzante ma ogni istante può essere affrontato come una punizione o come una opportunità. E per quanto possa sembrare difficile, a volte difficilissimo, la scelta migliore che possiamo fare è impegnarci per ottenere una lezione da imparare, per crescere. È importante informarsi, ma senza farsi risucchiare dalle notizie, dall’ansia e dalla paura. È giusto seguire cosa succede, e poi, cogliere l’occasione per guardare te stesso, per ripensare alla vita, alla morte, per prenderti cura di te e degli altri, e così facendo attraversare una porta, in un percorso di evoluzione personale. Con le informazioni che hai raccolto, assumi la prospettiva di un aquila che vede tutto dall’alto, con una panoramica ampia. Lascia stare ogni polemica. Pensa a come rendere questo momento di incertezza, paura, vulnerabilità un momento di crescita. Impara la resistenza senza perdere mai la gioia. Non sentirti in colpa nella consapevolezza di essere nato in una parte di mondo dove non devi lottare per diritti che giustamente consideri fondamentali, e dove puoi esprimere chi sei. Sii consapevole di questa condizione fortunata. E proprio per questo non permettere alla negatività di contagiarti. Sii forte e positivo. Se hai la salute e una attitudine di gioia, hai tutto quello di cui hai bisogno per vivere. Ora questa energia puoi mescolarla a quella dell’universo, con fiducia e amore. Questo è tutto quello che puoi fare ora. Sento fortemente nel cuore che qualunque cosa accadrà, arriverà, ma non è necessario che distrugga la nostra pace interiore. È importante mantenere un cuore calmo, centrato, ed essere grati. Piantare un seme di gratitudine nel cuore, renderla la nostra attitudine alla vita, e gradualmente arriveranno motivi per i quali essere grati. Il mio consiglio è di prenderti cura di te e degli altri. Perché praticare la generosità, la condivisione (anche da lontano) arricchisce il cuore e credo che l’azione migliore da compiere in questo momento -in realtà sempre- è essere persone migliori.

error: Content is protected !!